(Italiano) Arabo

La lingua araba è parlata da 420 milioni di persone in tutto il mondo, in paesi come l’Arabia Saudita, il Sudan, l’Iraq, l’Algeria, l’Egitto, l’Etiopia e molti altri. L’arabo standard moderno è un discendente dell’arabo classico, una lingua del VI secolo. Il suo alfabeto scritto è l’alfabeto arabo, letto da destra a sinistra e composto da 28 lettere, incluse tre vocali lunghe. Come l’ebraico e l’amarico, l’arabo è una lingua semitica.

 

La lingua scritta moderna (Modern Standard Arabic) deriva dalla lingua del Corano (noto come arabo classico o arabo coranico). È ampiamente insegnato nelle scuole e nelle università, ed è utilizzato in varia misura nei luoghi di lavoro, nel governo e nei media. Le due varietà formali sono raggruppate come arabo letterario, che è la lingua ufficiale di 26 stati e la lingua liturgica dell’Islam.

 

L’arabo standard moderno segue in gran parte gli standard grammaticali dell’arabo coranico e utilizza gran parte del suo vocabolario. Tuttavia, ha scartato alcune costruzioni grammaticali e un vocabolario che non ha più alcuna controparte nelle varietà parlate, adottando alcune nuove costruzioni e vocaboli dalle varietà parlate. Gran parte del nuovo vocabolario è usato per indicare concetti che sono sorti nell’era post-coranica, specialmente nei tempi moderni.

 

L’arabo ha influenzato molte lingue nel corso della sua storia, in particolare attraverso la diffusione della cultura e della religione islamica in tutti i continenti. Alcune delle lingue più influenti sono persiano, turco, urdu, curdo, bosniaco, kazako, bengalese, hindi, malese, maldiviano, indonesiano, pashto, punjabi, tagalog, sindhi, hausa e alcune lingue in alcune parti dell’Africa. Durante il Medioevo, l’arabo letterario era un importante veicolo di cultura in Europa, soprattutto in campo scientifico, matematico e filosofico. Di conseguenza, molte lingue europee hanno preso in prestito molte parole da esso. Molte parole di origine araba si trovano anche in lingue antiche come il latino e il greco. L’influenza araba, principalmente nel vocabolario, si vede nelle lingue europee, principalmente spagnolo e portoghese, a causa sia della vicinanza delle civiltà cristiana europea e musulmana araba che di 800 anni di cultura e lingua araba nella penisola iberica, come nell’araba al-Andalus. Le lingue balcaniche, tra cui greco, macedone, albanese e bosniaco, hanno anche acquisito un numero significativo di vocaboli arabi attraverso il contatto con il turco ottomano, fortemente influenzato dall’arabo.

 

L’arabo ha anche preso in prestito parole da molte lingue, tra cui ebraico, aramaico, greco, farsi e siriaco nei primi secoli, curdo in epoca medievale e lingue europee contemporanee in tempi moderni, per lo più inglese e francese, anche a causa del colonialismo.

 

La scrittura araba è anche usata per scopi artistici in calligrafia araba e islamica.

 

La calligrafia islamica è la pratica artistica della calligrafia e della calligrafia, basata sull’alfabeto nelle terre che condividono un patrimonio culturale islamico comune. Comprende calligrafia araba, ottomana e persiana.

 

ProMosaik Trans offre traduzioni da e verso l’arabo nei seguenti campi:

 

Legge e diritto contrattuale

 

brevetti

 

Marketing e pubblicità

 

Tecnologia

 

Scienza

 

Letteratura

 

Scienze culturali

 

Un proverbio arabo:

 

أحضر الناس جوابا من لم يغضب

 

“La migliore risposta verrà dalla persona che non è arrabbiata.”

 

arab

 

 

ProMosaik Trans Istanbul offre le seguenti combinazioni linguistiche da e verso l’arabo:

 

Tedesco – Arabo

 

Inglese – Arabo

 

Francese – Arabo

 

Turco – Arabo

 

Italiano – Arabo

 

ProMosaik Trans offre anche servizi di editing, interpretariato, correzione di bozze e trascrizione in arabo.

 

Con l’interlanguage di ProMosaik puoi anche studiare l’arabo con noi online!

 

Invia le tue richieste di traduzione verso o dall’arabo, con i documenti che devi tradurre a info@promosaik.com