Milena Rampoldi

milena rampoldi portrait
 

 

La Dr. phil. Milena Rampoldi nacque a Bolzano nel 1973 in un ambiente familiare biculturale e bilingue, in cui fin da bambina comprese l’importanza del multilinguismo, della musica, dell’arte e dello scambio interculturale.

 

Frequentò la scuola elementare e poi il conservatorio di Bolzano, suonando appassionatamente il violino. Dopo l’esame di maturità magistrale presso l’istituto “J. Gasser” di Bressanone, studiò teologia cattolica presso l’Istituto Teologico di Bolzano-Bressanone, pedagogia all’università di Verona, insegnando lingue straniere ed operando come assistente sociale nel settore dipendenze e consulenza per immigrati.

 

Dopo la conclusione dei suoi primi due corsi di studio, nel 1994-95 entrò in contatto con il mondo islamico, da una parte come insegnante per i bambini profughi di Bosnia a Pola in Croazia e poi a Malles-Venosta nella scuola elementare per bambini profughi e poi nuovamente durante i suoi studi filosofici in cui scrisse una tesi di laurea sul filosofo francese René Guénon, convertitosi all’Islam (esoterico).

 

Dopo diversi soggiorni in paesi islamici, dove insegnò e iniziò a scrivere i propri libri, decise in iniziare a studiare arabo presso l’università Ca‘ Foscari di Venezia. La tematica della tesi era incentrata sugli eventi storici dinamici degli stati corsari dell’Africa settentrionale nel Mediterraneo del 16esimo secolo all’incrocio tra l’Impero Ottomano e Venezia. Durante i suoi studi di arabo proseguì a insegnare lingue straniere e a lavorare come traduttrice. Nel 2000 si convertì all’Islam. Nel 2002 si recò a Sana per approfondire le sue conoscenze di arabo e scienze islamiche, insegnando il tedesco e l’inglese in diverse scuole private.

 

Dal 2003 al 2005 fu presidentessa dell’associazione di cooperazione internazionale Mondo Sud / Südwelt di Bolzano e insegnò lingue straniere in diverse scuole di lingue.

 

Nel 2004 iniziò i suoi studi di dottorato con il Prof. Rüdiger Lohlker dell’Università di Vienna sulla tematica della didattica interculturale del Corano in lingua araba per il mondo di lingua tedesca.

Nel 2006 si sposò con un cittadino tedesco di origine turca, fondando insieme a lui l’ufficio di traduzioni internazionale Sprachenmax che diresse fino a marzo 2014 a Colonia e Leverkusen. Durante il suo periodo come direttrice generale e traduttrice proseguì i suoi studi pedagogici e linguistici, frequentando un corso di studio post-master annuale presso l’Università di Toronto sulla pedagogia islamica e diversi corsi di lingue e di didattica del tedesco e dell’inglese, iniziando poi una formazione di didattica della lingua tedesca per stranieri presso l’istituto Goethe di Monaco di Baviera.

 

Nell’estate del 2014 insieme a suo marito e ai suoi tre figli si trasferì a Istanbul Fatih ove lavora come scrittrice e traduttrice freelance per ProMosaik Trans, occupandosi anche del portale www.promosaik.blogspot.com per il dialogo interculturale e interreligioso. È della ferma convinzione che le lingue possano contribuire in modo essenziale al dialogo interculturale ed interreligioso e che le traduzioni letterarie costruiscano dei ponti tra le culture e le religioni.

 

Nelle sue opere si concentra in primo luogo sul dialogo interculturale ed interreligioso con il mondo islamico e sui diritti umani, partendo dal presupposto che senza diritti umani ed empatia interculturale ed interreligiosa non vi sia modo di costruire un mondo all’insegna della pace e della giustizia. Per cambiare il mondo serve un’empatia autentica che superi ogni tipo di atteggiamento pseudo-tollerante.

 

La Dr. Rampoldi inoltre si impegna a favore di una società senza violenza di estrema destra, senza antisemitismo, senza islamofobia e all’insegna della comprensione tra i popoli e della giustizia sociale. Nei suoi libri combatte anche la schiavitù nei paesi islamici, impegnandosi a favore dei diritti socio-politici delle donne nelle società musulmane.    

 

 

La lista delle sue pubblicazioni:

 

2013:

Advantages and Factors of BilingualismGrin, München.

Khalil Gibran. Il racconto Wardé Al-Hani di Gibran fra autobiografia e critica socialeGrin, München.

Panoramiche sulle tecniche di traduzione: Applicate alla traduzione dall’arabo verso le lingue europee con particolare riferimento all’italianoGrin, München.

Eduard Spranger e la sua pedagogia: alcune riflessioni ed alcuni spunti per riproporre oggi la sua filosofia dell’educazioneGrin, München.

Aspetti linguistici nella Spagna MusulmanaGrin, München.

Alcune considerazioni su Nagib Mahfuz e le sue opera: Biografia e opera del grande Premio Nobel arabo,Grin, München.

I Corsari. Mediterraneo barbaresco, Ottomani ed EuropaGruppo Edicom, Cerro Maggiore.

René Guénon e la critica della modernitàGruppo Edicom, Cerro Maggiore.

 

2014:

Versuch zu einer interkulturellen arabischen Korandidaktik für den deutschen SprachraumAVM, München.

La visione della storia in Johann Gottfried Herder, epubli, Berlin.

Versuch eines Vergleichs zwischen der Anschauung des Paradieses im Risalatu al-ġufrān von Abu l-‘Ala al-Ma‘arri und der Divina Commedia von Dante Alighieriepubli, Berlin.  

Walther Björkman, Cancelleria di Stato nell’Egitto islamicoGruppo Edicom, Cerro Maggiore.

Gli arabismi nella lingua spagnolaMultimage, Florenz.

Shajarat ad-Durr di Mahmud Badawy – La prima regina della storia islamica, Tragedia in cinque attiepubli, Berlin.

Islam gegen Sklaverei – Die Geschichte der Sklaverei und des Kampfes gegen die Sklaverei in Mauretanienepubli, Berlin.

Islam gegen Sklaverei – Für eine definitive Befreiung der Sklaven im Namen des Islam und die Bekämpfung der antiabolitionistischen Haltungen in den muslimischen Gesellschaftenepubli, Berlin.

Dr. Bahriye Üçok, Female Sovereigns in Islamic Statesepubli, Berlin.

The Political Rights of Women in Islam, by Prof. Abdulhamid al-Ansari, epubli, Berlin.

Shajarat ad-Durr by Mahmud Badawy, The First Female Ruler in Islam, A Tragedy in Five Actsepubli, Berlin.

Das Beispiel von Shajarat ad-Durr, Philosophische Betrachtungen zu Frau und Politik im Islam auf der Grundlage der Werke von Bahriye Üçok und Jamal Badawi, epubli, Berlin.

Shajarat ad-Durr von Mahmud Badawy. Die erste weibliche Herrscherin im Islam – Eine Tragödie in fünf Aktenepubli, Berlin.

Storia della schiavitù e delle lotte antischiaviste in Mauritania del Prof. Saidou Kaneepubli, Berlin.

Islam contro la schiavitù Per la liberazione definitiva degli schiavi nel nome dell’Islam e per la lotta agli atteggiamenti antiabolizionistici nelle società musulmaneepubli, Berlin.

Considerazioni su Karl Löwith. Vita ed opere, epubli, Berlin.

Islamfeindlichkeit in den Niederlanden (Übersetzung des Buches von Dr. Ineke van der Valk), AVM, München.

Islamofobia e discriminazione (Übersetzung des Buches von Dr. Ineke van der Valk), epubli, Berlin.

Die Frau in der islamischen Gesellschaft und Politik nach Abdulhalim Abu Shaqqaepubli, Berlin.

Hanna W., The Tragedy of Palestine and its Childreneingeleitet von Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin.

Wane B., Fuuta Toro von Ceerno Suleyman Baal bis zum Ende des Almamyats (1770-1880)übersetzt und eingeleitet von Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin.

Tapcott R., Il mio seno é mio, introduzione e appendice di Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin.

Tapscott R., Meine Brust gehört mir, Einführung und Anhang von Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin.

 

2015:

Abdel Rahman Badawi: Rabia Al-Adawiyya, Martyr of Divine Loveintroduced and translated by Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin. 

Baila Wane: Un saggio su Ceerno Suleyman Baalübersetzt und eingeleitet von Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin.

Dr. Mohammed Khallouk: Salam, Gerusalemmeübersetzt und eingeleitet von Dr. phil. Milena Rampoldi, epubli, Berlin. 

 

2016:

Cara, published by Milena Rampoldi and LaBGC, Italian translation by Milena Rampoldi, tredition, Hamburg.

Rudolph Bauer e Milena Rampoldi, Nel mezzo di una guerra, per un pacifismo radicale, epubli, Berlin.

Ellen Rohlfs: Gedichte für den Frieden in Nahost, epubli, Berlin.

Islam against FGM, epubli, Berlin.

Sita Agarwal, Il genocidio delle donne nell’induismo, multimage, Florence.

 

Publisher of:

Denise Nanni, Empowerment femminile in Turchia, epubli, Berlin.

Stefania Arru, Le uccidono per onore, epubli, Berlin.

Michael Bürgermeister, Gaza, A Philosophical Dictionary, epubli Berlin.

Fabio Testini, Venti, Poesie Raccolte, epubli Berlin.

 

 

Scrive articoli, commenti e recensioni, tra l’atlro per Islamische Zeitung, Islamiq, Pressenza Germania, Italia e Hong Kong, MintPress, Tlaxcala, Palestina Rossa, Starke Frau und Sicht vom Hochblauen.

 

Membro dell’associazione letteraria Freier Deutscher Autorenverband Bayern e della rete Tlaxcala.

 

FDA bayern logo

 

 

tlaxcala bild

 

 
 

Interviste:

Con Pressenza Germania e Italia:

http://www.pressenza.com/de/2014/10/ein-welt-dorf-im-sinne-des-friedens-und-der-gerechtigkeit-aufbauen/  

http://www.pressenza.com/it/2014/10/costruire-mondo-villaggio-allinsegna-pace-giustizia/

 

Intervista con Rai Radio 1 (minuti 14-16) sull’Islam per la pace:

http://www.rai.it/dl/grr/edizioni/ContentItem-1b494146-e6ce-4185-9eab-5ef0786e7703.html

Ospite nel programma di Rai Radio 1 sull’Islam per la pace:

http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-a8e284bf-4f16-4ae9-b5ea-aa8c24f63c1d.html

 

Dr. phil. Milena Rampoldi intervistata dall’autore William Hanna:

http://www.hiramicbrotherhood.com/#!William-Hanna-Interviews-Dr-phil-Milena-Rampoldi/c1whk/FA89F313-F032-422B-BBE4-4209C771D675

 

Intervista con il Corriere del Trentino, giugno 2015:

milena rampoldi boschi

 

 

Intervista con Die Starke Frau:

http://www.starke-frau.de/2015/10/sind-wir-bereit-fuer-feminismus/

 

Intervista con Gilad Atzmon:

http://www.nrhz.de/flyer/beitrag.php?id=21565

 

 

Ulteriori informazioni sulla Dr. phil. Milena Rampoldi le trovate su marjorie wiki:

http://marjorie-wiki.de/wiki/Milena_Rampoldi